Chiesa S. Croce

La Chiesa S. Croce fu costruita intorno al 1895. Originariamente era semplice calvario in aperta campagna; successivamente, in varie riprese divenne una piccola chiesa.

Con l’estensione dell’abitato la Chiesa divenne Rettoria
In seguito, per desiderio del popolo, l’Arcivescovo di Agrigento Mons. Giovanni Battista Peruzzo, il 2 agosto 1935 la erigeva in Parrocchia.
Primo Parroco fu il sac. Alfonso Proietti, fino al 1941, quando gli succedette don Luigi D’Antona, che resse la parrocchia fino alla sua morte nel 1976. In seguito dal 1976 al 2007 a guida della Comunità Parrocchiale S. Croce fu il parroco don Mario Polisano.  
Ricostruita tutta a nuovo nel 1953 e prolungata nel 1959 viene completata allo stato attuale nel 1971, essendo Parroco il sac. Luigi D’Antona.
Nel 1971 lo scultore Emma Giuseppe di San Cataldo, collaborato dai figli Salvatore ed Ernesto, realizzò i disegni e le decorazioni che abbelliscono la Chiesa attuale.
Ogni due anni il giorno del Venerdì Santo davanti alla Chiesa S. Croce si svolge la “SCINNENZA“, rappresentazione sacra della Crocifissione e Deposizione di Cristo dalla croce con la massiccia partecipazione del popolo di Ravanusa e dei paesi vicinori.
Il Parroco attuale è don Giuseppe Privitera, nominato da Mons. Carmelo Ferraro il 1°settembre 2007.